Arredare la Tavola

Che sia un aperitivo improvvisato con gli amici, o il cenone di Natale, in tavola anche l’occhio vuole la sua parte no?

Si può optare per una mise en place tradizionale oppure giocare con tessili differenti e differenti piatti. Insomma, il mondo dell’arredamento oggi offre un’infinità di suppellettili con le quali giocare.

Qui un articolo bellissimo di casaFacile con una serie di spunti interessanti.

Da non sottovalutare mai l’uso del colore, sia nel cibo che “nell’impiattamento”, formula più o meno recente di presentazione ardita dei piatti: ma, nonostante mi piaccia esortarvi alla sperimentazione, considerate sempre che il cibo è convivialità e condivisione, quindi un buon piatto non può essere solo esteticamente molto bello ma anche saziante e saporito. Quindi concentrarsi sull’equilibrio d’insieme , puntare tutto solo sulla presentazione no.

Io personalmente amo molto giocare con le combinazioni tra bicchieri e piatti: colori, forme, dimensioni, affollando – a volte – il banco.

bicchieri.jpg
L’ikea in questo ci viene sempre in aiuto: pochissima spesa, massima resa!

Infine la tavola non è solamente il pianale su cui stendere le pietanze e sbriciolare pane e piadine, ma è anche contorno: un ambiente confortevole, delicato, allegro e decorato sicuramente aumenterà l’appeal della serata.
Perciò non dimenticatevi la famosa “atmosfera“!

Annunci

Arredare le Pareti

La casa è grande un contenitore: di persone, di oggetti, di idee e di emozioni.

Come tutti i contenitori si presenta, in origine, vuoto: è come una scatola bianca nella quale decidere cosa mettere; si può presentare completamente spoglia, o si può confezionare con cura.

Personalmente ritengo che le pareti siano lo spazio più sottovalutato e mal arredato in tantissime case, assieme al pavimento; eppure sono i primi spazi che costituiscono la struttura delle abitazioni, ma per questi delitti sono complici anche le origini di tanti stabili derivanti dall’architettura selvaggia degli anni ’60 e ’70, dove la forma ha risentito negativamente di diversi tipi di influenze.

Una casa può cambiare completamente aspetto già scegliendo le tinte murali giuste, laddove un tono pastello è più o meno indicato di un tono forte e deciso; scegliere se una tinta debba arrivare a filo con il soffitto o debba lasciare un cordolo bianco a correre lungo il perimetro, è un altro tocco distintivo. Decisivo è anche l’uso di stucchi – ad oggi si trovano anche piuttosto ec

 

 

onomici – o le rifiniture in tinte diverse, le righe verticali od orizzontali, l’inversione dei colori tra soffitto e pareti.

Oltre alle funzionali mensole, alle indispensabili librerie, o alle preziosissime consolle, un altro articolo dal potere riscaldante [ -l’Anima ] è il quadro: fotografie, tele, soggetti originali, piatti e chi più ne ha più ne metta.